Martedì, 16 Gennaio 2018
A+ R A-

VCNT - Visitorcounter

Oggi 16

Questa Settimana 40

Questo Mese 279

Da sempre 449392

Currently are 31 guests and no members online

Kubik-Rubik Joomla! Extensions

Abbiamo deciso di chiamarla così !
REGOLAMENTO MECCHIA:
1. I ciclisti si dispongono alla balaustra sul lato opposto della pista.
2. Viene dato il via e i ciclisti devono compiere mezzo giro di pista, alla velocità che preferiscono, minimo a passo d'uomo.
3. Quando il primo di loro passa la linea rossa di mezza pista, prima del traguardo, un colpo di fischio farà partire il TEMPO. La durata é scelta da un dado, con i numeri 3 - 3,5 - 4, lanciato da un giudice durante il primo giro di pista, e non comunicato a nessuno.
4. In base al numero di partecipanti é anche deciso il numero minimo di ciclisti per cui inizia autonomamente lo sprint, senza aspettare lo scadere del tempo, tale numero, secondo la tabella dell'articolo che segue, viene annunciato prima della partenza.
5. Fino a 10 ciclisti il numero è 3, da 11 a 20 il numero è 4, da 20 a 30 il numero è 5, oltre è 6.
6. Viene eliminato chi, dopo il fischio di inizio tempo, compie una delle seguenti manovre:
- appoggiare il piede a terra;
- tornare indietro;
- appoggiarsi alla balaustra;
- toccare la fascia di riposo dopo il fischio di INIZIO TEMPO;
- passare la linea di arrivo.
7. Chi è eliminato deve IMMEDIATAMENTE abbandonare la pista.
8. Quando in gara resta il numero di ciclisti stabilito dall'articolo 5, cioè nel momento in cui l'ultimo eccedente viene eliminato, parte lo sprint, lungo un giro. Chi erroneamente parte quando in gara ci sono più ciclisti del numero minimo, viene eliminato, e con lui tutti quelli che passano la linea del traguardo prima del numero minimo stabilito dal punto 5.
9. Se il numero minimo non viene raggiunto, lo sprint parte al fischio del giudice, scaduto il tempo deciso dal dado.
10. Per la volata vale il regolamento della Velocità.

REGOLAMENTO PER GIOVANISSIMI:
1. I ciclisti si dispongono ad inizio rettilineo di arrivo, volendo anche con il piede a terra.
2. Viene dato il via e quando il primo di loro passa la linea rossa di mezza pista, prima del traguardo, un colpo di fischio fa partire il tempo. La durata é scelta da un dado, con i numeri 3 - 3,5 - 4, lanciato da un giudice alla partenza, e non comunicato a nessuno.
3. In base al numero di partecipanti é anche deciso il numero minimo di ciclisti per cui inizia autonomamente lo sprint, senza aspettare lo scadere del tempo, tale numero viene annunciato prima della partenza.
5. Fino a 10 ciclisti il numero è 3, da 11 a 20 il numero è 4, da 20 a 30 il numero è 5, oltre è 6.
6. Viene eliminato chi compie una delle seguenti manovre:
- appoggiare il piede a terra;
- tornare indietro;
- appoggiarsi alla balaustra;
- toccare la fascia di riposo;
- passare la linea di arrivo.
7. Chi è eliminato deve IMMEDIATAMENTE abbandonare la pista.
8. Quando in gara resta il numero di ciclisti stabilito, cioè nel momento in cui l'ultimo eccedente viene eliminato, parte lo sprint, lungo un giro. Chi erroneamente parte quando in gara ci sono più ciclisti del numero minimo, viene eliminato, e con lui tutti quelli che passano la linea del traguardo prima del numero minimo stabilito dal punto 5.
9. Se il numero minimo non viene raggiunto, lo sprint parte al fischio del giudice, scaduto il tempo deciso dal dado.
10. Per la volata vale il regolamento della Velocità.

11. E' più facile fa fare che da leggere. ;)