CookiesAccept

Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile e per mostrarti pubblicita' in base alle tue preferenze.

Nell’informativa estesa puoi conoscere come disabilitare l’uso dei cookies di terze parti; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è una piccola quantità di dati inviati al tuo browser da un server web e che vengono successivamente memorizzati sul disco fisso del tuo computer. Il cookie viene poi riletto e riconosciuto dal sito web che lo ha inviato ogni qualvolta effettui una connessione successiva. Come parte dei servizi personalizzati per i suoi utenti, il nostro sito utilizza dei cookie per memorizzare e talvolta tenere traccia di alcune tue preferenze.

Ti ricordiamo che il browser è quel software che ti permette di navigare velocemente nella Rete tramite la visualizzazione e il trasferimento delle informazioni sul disco fisso del tuo computer. Se le preferenze del tuo browser sono settate in modo da accettare i cookie, qualsiasi sito web può inviare i suoi cookie al tuo browser, ma – al fine di proteggere la tua privacy – può rilevare solo ed esclusivamente quelli inviati dal sito stesso, e non quelli invece inviati al tuo browser da altri siti. Puoi accettare i cookies e proseguire, oppure puoi abbandonare il sito.

INFORMATIVA ESTESA

 

 

ELIMINAZIONE

I corridori si dispongono appoggiati alla balaustra per l'appello. Dovranno effettuare una volata ogni giro. Ogni giro l'ultimo che transita con la ruota posteriore la linea di arrivo viene eliminato.


Se la balaustra non è abbastanza capiente i corridori si possono disporre anche sulla linea nera (corda) sorretti dai direttori sportivi.


Viene dato il via e i corridori devono compiere un giro, detto "neutralizzato" (o a vuoto), in cui tutti i corridori devono restare uniti.


Al passaggio per la linea d'arrivo del gruppo compatto, viene dato il VIA, già dal giro successivo l'ultimo che passa sarà eliminato.


Se la situazione invece dovesse per qualche motivo essere questa, cioè di corridore staccato dal gruppo, si procede con un altro giro di neutralizzazione affinchè si unisca agli altri.


Gara partita. L'eliminazione è una gara di potenza, resistenza e furbizia, o meglio, del giusto connubio tra le tre cose, ma soprattutto l'ultima.


Primo giro, il corridore verde viene eliminato.


Nell'eliminazione è possibile andare in fuga, l'unica accortezza è di NON guadagnare il giro che, solo in questa corsa, viene annullato.
Altro (se vogliamo) punto a sfavore delle fughe è dato dal fatto che, essendoci una eliminazione ogni giro, dopo lo sforzo effettuato, aumentano le possibilità di essere eliminati nel caso si venga raggiunti.


Altra eliminazione, il corridore rosso non ha trovato un varco e tenta di passare all'interno. Nell'eliminazione la fascia di riposo è ASSOLUTAMENTE interdetta, anche se non è ultimo il rosso viene ELIMINATO.


L'ideale in questa gara è di avere un compagno che fa da lepre (il rosso in testa), che si sacrifica.
Questo condurrà a velocità sostenuta finchè il numero di corridori rimasti (tali da non creare affollamento, diciamo sull'ordine dei 7-8 al massimo) possa essere gestito dal compagno che (sulla carta) possa vincere.


Un metodo usato dai velocisti (molto pericoloso e anche faticoso) è quello di mettersi in ultima posizione e sfruttare le doti veloci per eliminare ad uno ad uno i concorrenti. Attenzione però a non farlo in due...... In questo esempio il velocista giallo in ultima posizione aspetta gli ultimi metri per accellerare ed eliminare il verde.


Cos'è questa freccia ??? E' il succo dell'eliminazione, è il naturale svolgimento della gara. Una girandola continua di corridori vista dall'alto. Per non essere eliminati i corridori fanno normalmente il giro del gruppo all'esterno. Stare all'interno è un ottimo sistema per essere eliminati !!! Il corridore blu all'interno della freccia e anche il rosso che si trova in terza posizione sono ottimi candidati ad essere eliminati.


Bruttissima la posizione del blu che si trova all'interno così come quella del verde che ha davanti, nell'arco di un giro si troveranno ultimi. Sta alla destrezza nel muoversi e nella rapidità di decisione la bravura dello specialista dell'eliminazione.


Blu eliminato e ultimo giro..


Vince il giallo.


Concludo la specialità con una ripetizione, la più importante da ricordare, l'eliminazione GIRA !!! Ricordatevelo sempre per non essere eliminati.

Varianti alla gara:

  • doppia eliminazione: per essere eliminati bisogna transitare ultimi 2 volte;
  • eliminazione ogni 2 giri: una sola chiamata, ma un giro sì uno no.

Regolamento:

  • da qualche anno si può essere eliminati in "gruppo", previo accordo alla riunione tecnica, se per esempio 3 si staccano e la giuria vede chiaramente che non hanno possibilità di rientrare, li elimina tutti assieme;
  • sempre da qualche anno, un guasto o caduta è riconosciuto con 3 giri (al Mecchia, 1.300mt. per le altre) di neutralizzazione, senza eliminazioni.
  • se un eliminato rimane in gruppo la giuria può decidere (dopo averlo bastonato) di non eliminare nessuno per quel giro.