L'utente medio........

L'utente medio, in Internet, odia il ciclismo.

All'utente medio in genere piace il calcio, al quale paga senza saperlo, settimana dopo settimana, un servizio di sorveglianza (Polizia.... Carabinieri.... la S.W.A.T.......), che al Ciclismo non serve.

L'utente medio addita i ciclisti come "DROGATI", però se chiedete il nome di un farmaco dopante non lo sa, pensa che sia cocaina o eroina, lui l'ha solo letto sul giornale o su facebook e non si è informato.

L'utente medio non sa che in tutti gli sport (gli atleti stupidi) si dopano, e non sa nemmeno che nel ciclismo gli esami antidoping del sangue si fanno da 15 anni mentre nel calcio, la UEFA, ha dato l'ok solo un paio di anni fa, con gran storcimento di naso.

L'utente medio non sa che il ciclista è dotato di "passaporto biologico" da una decina d'anni, cioè un database ONLINE con tutti i valori ematici nel tempo, così da valutarne i cambiamenti repentini; negli altri sport (anche nel calcio), ci stanno solo pensando, ma neanche tanto.

L'utente medio non sa che il ciclista ha l'obbligo di "reperibilità", così da poterlo controllare a sorpresa, anche quando va fuori a mangiare una pizza. Provate a obbligare un calciatore a fare ciò, sarebbe scandalo !!!

Utente medio, vai sul sito del CONI e verifica il numero di CONTROLLI / SPORT / POSITIVITA', vedrai che tutto il mondo è paese.

L'utente medio ha la macchina, o la moto, o il camion e crede che le strade siano sue.

Utente medio, pensa ai tuoi figli o ai tuoi genitori che sono in giro in bicicletta. Pensa che un altro utente medio come te potrebbe stenderli, potrebbero non esserci più. Anche se arrivi un minuto dopo non ti cambia il mondo. Se devi timbrare il cartellino parti due minuti prima, perchè potresti trovare un trattore nella tua strada (al quale non suoni certamente), e non una bicicletta.

Utente medio che schivi appositamente i ciclisti, che gli spruzzi il liquido dei tergicristalli, che fai in qualche modo il "figo" (non mi viene termine meno offensivo), ricordati che appiccicata dietro hai la targa. La targa è nel PUBBLICO registro automobilitico, con quattro monetine si ha nome cognome indirizzo, non sei tanto furbo.

Utente medio, ricordati che un giorno il petrolio finirà, e sarai costretto ad usare la bicicletta.

Utente medio, non essere mediocre........